Franciacorta - deWINE

Vai ai contenuti

Menu principale:

PROFUMI DEL VINO
 
Il Franciacorta è uno spumante DOCG la cui produzione è consentita solo nell'omonima zona sita in provincia di Brescia.
 
 
Tutto nacque dall'idea di Franco Ziliani e Guido Berlucchi di creare uno spumante italiano utilizzando il "metodo" francese.

 
 
Come per lo Champagne, infatti, si utilizza il metodo classico, o in questo caso metodo Franciacorta (con il termine "Franciacorta" ci si può appunto riferire al vino, al territorio o al metodo).

🔹LE TIPOLOGIE:

⚪️ FRANCIACORTA
UVAGGIO: Chardonnay e/o Pinot Nero, è permesso l'uso del Pinot Bianco fino ad un massimo del 50%.
CARATTERISTICHE: Rifermentazione in bottiglia per minimo 18 mesi di affinamento sui lieviti; elaborazione e maturazione durano almeno 25 mesi dalla vendemmia. Pressione in bottiglia tra le 5 e le 6 atmosfere.
DOSAGGI: Pas Dosé, Extra Brut, Brut, Extra Dry, Sec o Dry, Demi-Sec.

⚪️ FRANCIACORTA SATÈN
 
 
UVAGGIO: Chardonnay (prevalenti) e Pinot Bianco fino a un massimo del 50%.
 
 
CARATTERISTICHE: La morbidezza gustativa è data dalla selezione dei vini base e dalla minore pressione in bottiglia, sotto le 5 atmosfere. Si produce esclusivamente nella tipologia Brut.
DOSAGGI: Brut.

⚪️ FRANCIACORTA ROSÉ
UVAGGIO: Pinot Nero (minimo 25%), Chardonnay, Pinot Bianco (massimo 50%).
CARATTERISTICHE: Le uve Pinot Nero fermentano a contatto con la buccia per il tempo necessario a conferire al vino la tonalità desiderata. È prodotto con vino-base Pinot Nero, vinificato in rosato in purezza (100%), oppure nasce dal suo assemblaggio con vini-base Chardonnay e/o Pinot Bianco.
DOSAGGI: Pas Dosé, Extra Brut, Brut, Extra Dry, Sec o Dry, Demi-Sec.

⚪️ FRANCIACORTA MILLESIMATO
CARATTERISTICHE: La parola “millesimo” indica che tutto il vino proviene da un'unica annata (minimo 85%). Il Millesimato si produce quando l'annata è particolarmente qualitativa e si valorizza con degli affinamenti più lunghi di quelli dell’assemblaggio. Devono passare almeno 37 mesi dalla vendemmia perché venga messo in commercio.
DOSAGGI: Pas Dosé, Extra Brut, Brut, Extra Dry, ad eccezione dei Satèn Riserva, declinati solo nella tipologia Brut.

⚪️ FRANCIACORTA RISERVA
CARATTERISTICHE: I Franciacorta Riserva sono dei Millesimati dalla particolare eccellenza qualitativa che per esprimere al massimo le loro doti olfattive e gustative, devono rimanere in sosta sui lieviti per molti anni. Il Disciplinare ne impone almeno 5, quindi il Franciacorta Riserva viene immesso sul mercato dopo almeno 67 mesi dalla vendemmia.
DOSAGGI: Pas Dosé, Extra Brut, Brut, ad eccezione dei Satèn Riserva, declinati solo nella tipologia Brut.

🔹I DOSAGGI:
Le diverse tipologie di Franciacorta sono caratterizzate da differenti dosaggi di liqueur aggiunti dopo la sboccatura e sono quindi dotate di caratteristiche differenti:
⚪️NON DOSATO (zucchero fino a 3 g/l, residuo naturale del vino) - è il più secco dei Franciacorta;
⚪️EXTRA BRUT (zucchero fino a 6 g/l) - molto secco;
⚪️BRUT (zucchero inferiore a 12 g/l) - secco ma un po' più morbido rispetto all'Extra Brut, è sicuramente la tipologia di Franciacorta più versatile;
⚪️EXTRA DRY (zucchero 12-17 g/l) - morbido, con un dosaggio leggermente maggiore rispetto al classico Brut, è indicato per una grande varietà di cibi;
⚪️SEC o DRY (zucchero 17-32 g/l) - meno secco e leggermente abboccato;
⚪️DEMI-SEC (zucchero 33-50 g/l) - sapore abboccato dovuto al dosaggio zuccherino piuttosto elevato, si abbina bene con i dolci.

Ma quali sono i profumi che si possono percepire annusando un bicchiere di Franciacorta?
Ecco i principali: biscotti secchi, pasticceria, agrumi, ananas, confetto, frutta candita, mandorla, fiori bianchi, mela, glicine, melone, miele, nocciola, zenzero, crosta di pane, polvere pirica, pesca, zafferano, pera, vaniglia.

Non resta che provare! Cin!
Torna ai contenuti | Torna al menu