Vinoterapia - deWINE

Vai ai contenuti

Menu principale:

deWINE SCHOOL > Curiosità
Un bagno di-vino - La Vinoterapia

Si tratta di una pratica nata in Francia (nella zona di Bordeaux) in seguito all’intuizione di alcuni viticultori che pensarono di abbinare l’utilizzo dell’uva e del vino alle cure termali.
Le prime applicazioni vinoterapiche prevedevano esclusivamente l’utilizzo estemporaneo del vino, del mosto e delle vinacce, sottoforma di bagni e impacchi. Tali trattamenti, tuttavia, erano difficili da standardizzare, soprattutto al di fuori della stagione di vendemmia. Per questo, la moderna ricerca dermocosmetica ha messo a disposizione nuovi prodotti a base di sostanze funzionali estratte nell’uva, da utilizzare nei trattamenti vinoterapici di nuova concezione.

Negli ultimi anni la vinoterapia ha avuto grande successo e ha conquistato le Spa di tutto il mondo, diversificandosi nelle più svariate applicazioni: bagni di mosto, scrub alle bucce d’uva, massaggi all’olio di vinaccioli, applicazioni cutanee di prodotti a base di derivati dell’uva.

Grazie al “resveratrolo”, una sostanza presente nella buccia dell’uva rossa, questi trattamenti promettono di catturare i radicali liberi, proteggere le cellule della pelle dall’azione nociva dell’inquinamento e delle radiazioni solari, prevenendo l’invecchiamento cutaneo.

Ci sono poi vitamine e minerali, dotati di proprietà antiossidanti, detossificanti e remineralizzanti.

Siete pronti a farvi un bagno di-vino?
Torna ai contenuti | Torna al menu